Ezio Bosso è stato anche amico mio

Oggi, 15 maggio 2020, è morto Ezio Bosso.

E’ stato un direttore d ‘orchestra, compositore e pianista.  

E’ stato per me una scoperta casuale. Tra le distratte proposte di youtube. Ho ascoltato la sua musica. E forse anche la sua voce. Tra le note che si dilatavano nelle stanze della mia casa. Mi è stato accanto quando la malinconia di giorni sereni tornava a trovarmi. Ha sospeso la mia anima tra una nota e l’altra.

Ezio Bosso è stato, per me, un regalo che potevo fare a me stesso ascoltando la sua musica.

Ezio Bosso è stato un musicista. Ezio Bosso è stato il suono del violino che canta il proprio lamento. Il suo lamento. Il mio lamento.

Ho sentito vibrare l’anima e ascoltare le parole più nasconde della natura. Come è possibile?

E’ possibile. E’ reale. Sono istanti. Raggi di luce che valicano le pause del suono. Penetrano nell’anima e sussurrano emozione.

Ezio Bosso non è stato, per me, solo un musicista che amavo ascoltare.

Non sempre. Perché bisognava avere lo stato d’animo giusto.

Mi dovevo fermare. Guardare oltre la finestra e perdermi tra le note della sua musica. Tra le note della sua vita. Pausa. Eco delle mie emozioni e forse anche delle sue. Ezio Bosso era malato. Una malattia che lo costringeva a forti sofferenze. Fin quando non gli ha concesso più di fare ciò che amava.

Ezio Bosso non lo conoscevo di persona. Non lo conoscevo.

Ma lo ascoltavo.

Lo ascolto. Lo ascolterò. Non lo conoscevo. Ma che importanza ha?

Ma solo come la musica sa fare, riusciva a conoscere la profondità della mia anima. Sfiorare le note giuste. Creare armonia nell’anima. Quando penso ai grandi della musica: Bach, Mozart… e tanti altri li penso così lontani nel tempo. Ma Ezio è stato mio contemporaneo.  La storia non so come lo ricorderà. Ma nella mia storia di vita sarà una parte della mia colonna sonora.

Ezio Bosso è stato un musicista. E anche se non lo conoscevo. E’ stato anche mio amico.

Grazie Ezio per le emozioni che mi hai donato. Continuerò ad ascoltare la tua anima. Sempre a volume alto. Così sono sicuro che sentirai anche tu.